Poltu Quatu Classic 2021

MAKE LA VITA DOLCE AGAIN

DI FURIO MANCA

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

 

Torna la spettacolare Poltu Quatu Classic Car, sesta edizione di un evento che racconta, attraverso un gruppo sempre nuovo di protagonisti, le storie di tante auto memorabili.

I percorsi
Tra le novità inserite nel programma di quest’anno, che si svolge il 2, 3 e 4 luglio, c’è un’adrenalinica gara di accelerazione sulla pista dell’Aeroporto Vena Fiorita di Olbia e un’esposizione di Spiaggine uniche a Porto Cervo, mentre la sfilata finale delle automobili davanti alla giuria dopo la cena di gala al Grand Hotel Poltu Quatu è tradizione consolidata.

 

 

 

I nomi
Fabrizio Giugiaro celebra 30 anni di carriera portando nel nord Sardegna il suo primo prototipo, la mitica BMW Nazca del 1991; Luciano Bertolero, fondatore di Auto Classic e grande esperto Ferrari, Alberto Scuro presidente dell’ASI, Emmanuel Bacquet a rappresentare la FIVA, Carlo Di Giusto Vicedirettore di AUTOITALIANA e Ruoteclassiche, Valentino Balboni il leggendario collaudatore Lamborghini, Alberto Vassallo, CEO di Car and Vintage e J. Philip Rathgen CEO di Classic Driver, i due social media più conosciuti nel mondo dell’Automotive, Mariella Mengozzi Direttore del Museo dell’Automobile di Torino e Gaby von Oppenheim scrittrice e pilota di auto storiche, Enrico Renaldini PR di Gare d’Epoca, Shinichi Ekko giornalista e presidente del Maserati Club Japan e Augustin Sabatié-Garat di RM Sotheby’s la più nota casa d’aste di auto da collezione al mondo.
Confermata, infine, la presenza in giuria di Yasmin Le Bon, supermodella inglese, moglie di Simon Le Bon dei Duran Duran nonché membro della giuria del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este.

 

Le macchine
Confermate quasi tutte le classi della passata edizione del concorso con protagoniste le auto da competizione, le supercar e le youngtimer.
Torna anche la classe 1000 Miglia Bond, dedicata alle vetture che hanno partecipato alla 1000 Miglia o che hanno comunque un legame con “la corsa più bella del mondo”. Infine l’immancabile Classe “La Dolce Vita” dedicata alle auto protagoniste dei favolosi anni ’50 e ’60, che quest’anno assume un significato speciale per il desiderio di tutti di riappropriarsi delle cose belle della vita dopo un periodo da dimenticare. Proprio per questo il motto del Concorso d’Eleganza Poltu Quatu Classic sarà ancora “Make La Vita Dolce Again !”