1_copertina-caffe-nina-san-pantaleo-aperitivo-piazzetta-sardegna-aperitif-sardinia-good-wines

Let the good wines roll

IL GIRO DELLA COSTA IN 14 APERITIVI COME SI DEVE

DI Maria Chiara Dongu

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Ci sono due cose da considerare quando si sceglie dove fare un aperitivo. Gli antichi, aperta parentesi, dicevano “prendere” aperitivo. Oggi diciamo “fare” un aperitivo, perché è un’attività a tutti gli effetti, un momento della giornata che, quando si è in vacanza, non è certo il meno importante, chiusa parentesi. L’aperitivo coniuga il buon bere a un posto che merita, come per esempio il Petra Segreta di San Pantaleo. Questi sono anche i criteri alla base del sondaggio per la classifica 2020 degli aperitivi in costa. Non una classifica, ma uno scanner da ovest a est che tiene conto del posto e la possibilità di avere drink e stuzzichini adeguati a chi “prende la vita con un pizzico di sale, più una fetta di limone e della tequila”.

 

 

 

 

 

Sea Lounge – Capo Testa – Santa Teresa
Il Sea Lounge è costruito su travi di legno che si sporgono da un ripido avvallamento del lato nord di Capo Testa, uno dei posti più belli d’Europa. Buon bar, pubblico internazionale, musica non invadente, tramonto spettacolare e possibilità di andare a baciarsi seduti sulle rocce scultoree intorno al faro che domina le bocche di Bonifacio.

 

Yacht Club Punta Sardegna – Porto Rafael
Una cosa per pochi ma buoni: sul molo del minuscolo Yacht Club di Porto Rafael c’è un bar così piccolo e grazioso che ricorda i primi anni della Costa. Non c’è spazio, solo un’atmosfera irripetibile, lo sciabordio del mare sotto le poppe delle barche ormeggiate. Si può portare il bicchiere sulle rocce piatte e godersi il passaggio delle barche che rientrano dalle isole.

 

Nikki Beach, Costa Smeralda

 

Le Calette – On the road
Al limitare di un bosco di pini marittimi che arrivano sul mare, c’è un baretto di legno proprio in faccia al tramonto, sollevato sul mare di una ventina di metri, il giusto per ammirare i riflessi del sole sul golfo di Arzachena. Molto appartato.

 

Terrazze Del Ritual – Baja Sardinia
Grande intuizione quella di recuperare le due terrazze che occupano la cima del castello incantato che ospita lo spettacolare Ritual Club di Baja Sardinia. Anche qui gran tramonto, servizio al top e scelta pressoché infinita di cose da bere. Il nome corretto è Terrazze12.

 

Luci di la Muntagna – Porto Cervo
Piccola, raccolta, ma con una vista impareggiabile sulla marina e su Porto Cervo. È la terrazza dell’hotel Luci di La Muntagna, uno dei primi edifici di Porto Cervo, dove si respira un’aria nobile, quella della Costa Smeralda di una volta. Una sensazione impagabile e un patron, Andrea Temussi, davvero amabile.

 

Petra Segreta, San Pantaleo

 

 

Zamira – Porto Cervo
Al centro della Promenade du Port l’aperitivo si fa social. La qualità è ottima e il paesaggio è costituito dal passaggio assortito di homo erectus e compagne. Dino è uno dei barman più conosciuti in costa come esperto di drink, e la cosa si fa sentire.

 

Nikki Beach – Cala Petra Ruja – Porto Cervo
È stato il famoso brand internazionale a inventare un format dell’aperitivo curato sia dentro che tutto intorno al bicchiere, estendendo i momenti in cui appare evidente che ci starebbe bene un cocktail fino a coprire quasi tutte le 24h del giorno. In Costa Smeralda è sulla fantastica spiaggia di Cala Petra Ruja e al Waterfront sul porto vecchio di Porto Cervo.

 

Terrazza Frades – Abbiadori
La terrazza si affaccia sulla baia del Cala di Volpe dai tornanti che risalgono verso l’Abbiadori. I fratelli Paddeu sanno il loro mestiere; portare sul tavolino il meglio della Sardegna: prosciutti locali, formaggi (idem) e sottoli che accompagnano vini e cocktail. Non per niente loro sono di Orani, un paese barbaricino di gente seria, culla di tanti grandi artisti tra cui lo scultore Costantino Nivola, il sarto dei vip Modolo, i fabbri Ziranu, il maestro del legno Antonio Nivola, e tanti altri.

 

 

Li Neuli, San Pantaleo

 

Li Neuli – San Pantaleo
Qui si fa sul serio. Il country club che lo scorso anno ha ospitato la grande festa Unicef con star del cinema e Tv da tutto il mondo, ha una coppia di barman da competizione, tra cui una terza classificata alla World Class Competition. Dunque cocktail a livello planetario, molti in esclusiva, come il Sapore di Mare con Pisco peruviano, infuso di elicriso, Vermouth al mirto, bitter sardo al carciofo spinoso e bitter alla pompìa, un agrume endemico sardo, Più i signature cocktail del ristorante nippo-peruviano Shima Lounge, guest star a Li Neuli nel 2020.

 

Caffé Nina – San Pantaleo
L’aperitivo in piazza a San Pantaleo è il più rinomato della Costa. Eh si, il borgo è un amore e al Caffé Nina ci sanno fare. Super drink, cantina eccellente, e i taglieri di gustosi stuzzichini appoggiati sul pane carasau li hanno inventati qui, già 15 anni prima che si diffondessero per la Sardegna. Impagabile.

 

J Club – Razza di Juncu
È la novità del 2020. Sulla spiaggia Razza di Juncu è nata una bella struttura che promette aperitivi di prima qualità accompagnati dai robusti stuzzichini dello chef. Il barman è l’ottimo Matteo Zarri che propone una collezione di estratti di frutta fresca declinati in varie gradazioni alcoliche, oltre a tutti gli internazionali e ad alcuni cocktail speciali. La musica? Funky e Body Heat dalla consolle del DJ ogni sera dalle 17 alle 22.

 

Caffé Nina, San Pantaleo

 

Vigne Surrau – Arzachena
Un vino per aperitivo? La cantina Surrau è il posto giusto. Una grande struttura coperta, aperta 12 mesi, con spazi per conferenze e mostre (tutta l’estate una grande permanente di Stefano Sanna) è uno splendido rifugio immerso nelle vigne di proprietà che regalano gli ottimi vini e le bollicine che tutti conosciamo.

 

Spirits Boutique – Olbia
Spirits Boutique, nel vivace centro di Olbia, è parte di un progetto che comprende la produzione di Vermouth e altri distillati in Sardegna. È uno shopping bar dove degustare cocktail speciali (volendo anche da portar via) e acquistare distillati di tutto il mondo scelti dal super barman Emilio Rocchino, sempre felice di illustrarne le peculiarità. Un angolo dove gli appassionati trovano e i profani come noi si perdono, con felicità.

 

Bar del Molo – Porto Rotondo
Forti sull’aperitivo. Una lunga tradizione, una bottigliera ben fornita e gran passione per i cocktail. È sufficiente? Ci mettiamo anche che siamo sul porto di Porto Rotondo, nel centro del villaggio ma sul mare, davanti al tramonto. Il nome completo è Bar Gelateria del Molo.