Relitto Titanic

Il volo sul Titanic

INAUGURATE LE VISITE AL RELITTO PIÙ FAMOSO DEL MONDO

DI GIACOMO COSTANZI

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Sono trascorsi 110 anni anni dalla tragedia del Titanic che, in seguito alla collisione con un iceberg, affondò al largo del Canada il 14 aprile del 1912.

Il relitto del più grande naufragio della storia contemporanea giace a 3800 m di profondità. Nonostante l’ambiente buio e senz’altro umido, il relitto riesce calamitare (del resto è di ferro massiccio) l’attenzione di un grande pubblico desideroso di visitarlo. Quest’anno Ocean Gate expeditions lo renderà possibile al modico prezzo di 120.000 dollari. Una cifra che non appare esagerata se si pensa all’intensità dell’emozione del trovarsi sul luogo in cui si è compiuta una calamità che ha colpito come poche altre il nostro immaginario collettivo.

 

Turismo esplorazione Titanic

 

 

Si parte dal porto di St.John, sull’isola canadese di Terranova, con la Horizon Arctic, una grande superyacht ibrido lungo 100 metri, per una traversata di 400 miglia fino alla verticale del relitto. Durante la traversata gli ospiti vengono istruiti e preparati alla missione: a queste latitudini il mare non scherza.

 

Titanic submarine

 

Una volta completate tutte le procedure, tre alla volta, gli ospiti prendono posto nel piccolo sottomarino e iniziano la discesa di circa 90 minuti fino al fondo dell’oceano.
L’esplorazione del relitto e del vasto campo di detriti che lo circonda dura tre ore, e gli ospiti sono d’aiuto all’equipaggio nella navigazione, nell’esecuzione di scansioni laser e sonar. Della nave sono ben visibili le gigantesche caldaie, le enormi eliche e i vari ponti, incluso iil ponte di comando, ora abitati da innumerevoli creature degli abissi.

 

Titanic

 

 

Una volta tornati a terra(nova) dieci giorni dopo la partenza, la mente e lo smartphone pieni di immagini indimenticabili, si ha la certezza di aver vissuto un’esperienza rara, intensa e… perché no, profonda.

Scopri di più su https://oceangateexpeditions.com